lunedì, Agosto 15, 2022
HomeAltro5 consigli pratici per un trasloco

5 consigli pratici per un trasloco
5




Se hai bisogno di cambiare casa, allora devi tenere presente alcune circostanze importanti che potranno cambiare radicalmente il tuo approccio con il trasloco. È questa infatti la fase più particolare del cambio casa, ovvero il trasferimento dei propri effetti personali da una parte all’altra. Fanno stressare gli scatoloni e ancor più stressa la scelta di una ditta ad hoc anche se, rivolgendosi per esempio ad una ditta di traslochi lucca, si può davvero trovare una propizia e positiva situazione gestionale. Detto quanto, andiamo ad analizzare 5 consigli pratici per un trasloco.

 

Cogli l’occasione per liberarti del superfluo

Quante cose nascondi nell’armadio? Quanti oggetti inutili in giro per la casa? Un primo consiglio pratico che può facilitare il trasloco è: decluttering. Butta tutto quello che è superfluo, tutto ciò che non ti serve, che non usi, farai un piacere a te stesso non solo per gestire il trasporto ma anche per ottimizzare gli spazi nella nuova casa. Dai vestiti alle borse, dai libri mai letti alle pentole della nonna, vedrai quanto sarà complicato quando dovrai riempire gli scatoloni e quanto invece tutto sembrerà più leggero senza inutili pesi.

 

Dividi gli scatoloni per stanze

Organizzare e dividere gli scatoloni in base alle stanze può essere un altro valido aiuto per non rendere intricato e noioso il trasloco alla nuova casa. Per rendere tutto più spedito, puoi etichettare gli scatoloni o comprarne di colori diversi per dividere a seconda della stanza. Quindi avrai il blu (sono esempi chiarificatori) per il bagno, il bianco per la camera da letta, il giallo per la cucina e così via. Vedrai che questa tecnica ti renderà più semplice riempire le scatole e ancora più comodo svuotare nella nuova casa.

 

Usa un ordine logico

Se riesci a fare un tuo ordine mentale, vedrai che il trasloco sarà molto più semplice. Cerca di usare la tecnica di divisione che di solito applichi per partire in vacanza. Ti sarà più comodo trovare gli oggetti all’occorrenza e avrai maggiore memoria fotografica su dove sia il tutto. Magari per i vestiti e la biancheria, puoi provare anche a mantenere i cassetti pieni e ad imballarli come fossero contenitori, per evitare poi di dover riempire l’armadio una volta a casa nuova.

 

Usa le valigie per le cose essenziali

Se pensi bene a come organizzare un trasloco, la prima cosa che ti viene in mente è: come farò a trovare subito quello che mi occorre? Ecco la soluzione: per gli oggetti essenziali sarebbe opportuno mettere tutto in una valigia, in un borsone, nei trolley, cosi da avere tutto a portata di mano. Fai questo almeno con vestiti, biancheria e saponi, così facendo i primi giorni nella nuova casa, non impazzirai ad aprire tanti scatoloni ma avrai l’indispensabile a portata di mano, come se tu fossi partito per un viaggio. Più semplice di così non si poteva.

 

Imballa bene gli oggetti più fragili

Meglio avere mille occhi e infinita attenzione quando si tratta di imballare negli scatoloni oggetti fragili. Compra delle buste di rivestimento o comunque cerca una soluzione alternativa (tipo i fogli di giornale) per camuffare bene tutto quello che al minimo spostamento potrebbe rompersi. Questo vale soprattutto per la porcellana, per i bicchieri, i vasi e tutto quello che di delicato hai in giro per la casa.

Questi sono i nostri pochi e semplici consigli che dovrebbero fare di te e del tuo trasloco una esperienza a dir poco piacevole. Ad ogni modo, cerca di vivere tutto con serenità, per quanto possibile e armati di tanta pazienza. Quando meno te lo aspetti il trasloco non sarà che un lontano ricordo e tu sarai seduto sul divano della tua nuova casa.




- Pubblicità -

Leggi anche