Axolight lancia sei nuove collezioni dal design eclettico e contemporaneo

In occasione di Euroluce 2019, Axolight ha presentato sei nuove collezioni di lampade – Cloudy, Cut, Jewel, Manto, Liaison, Kwic – realizzate in collaborazione con sei studi di design internazionali.

Il concept delle sei nuove collezioni che abbiamo presentato a Euroluce è innovativo e originale, dove ogni lampada spicca con la sua peculiarità, forte di una grande personalità estetica, senza cadere in un trend univoco che omologa il design. Nella sfida del mercato di oggi, infatti, vince l’innovazione stilistica accompagnata da una funzionalità tecnologica contemporanea” ha dichiarato Giuseppe Scaturro, CEO di Axolight.

Disegnata da Dima Loginoff, Cloudy è una vera e propria scultura luminosa che domina lo spazio con la sua presenza e diffonde una luce morbida e confortevole. Cinque elementi sferici di dimensioni diverse avvolte da un tessuto elastico semitrasparente, fino a formare una nuvola, Cloudy appunto, un sogno ad occhi aperti dal forte potere evocativo. Molto di più di una lampada a sospensione dalle dimensioni importanti: Cloudy è il risultato di uno studio accurato sull’accostamento dei volumi e sulla diffusione luminosa omogenea, finalizzato ad ottenere un insieme equilibrato che gioca sulla disposizione asimmetrica delle parti.

Cut è il risultato di un lungo percorso progettuale tra Axolight e Timo Ripatti, finalizzato alla progettazione di una lampada orientabile, ovvero posizionabile su tre punti, che non abbagliasse mai. Da qui nasce Cut, una famiglia di lampade orientabili – da tavolo, da terra o a sospensione – che si contraddistingue per il design raffinato e singolare. La struttura in alluminio tagliato a laser, piegato in più punti, connette tra loro due elementi: la fonte luminosa incassata in un supporto metallico circolare e un anello che monta un disco diffusore semitrasparente. I due elementi si guardano frontalmente, di modo che la luce emessa dalla fonte luminosa venga filtrata e parzialmente riflessa dallo schermo.

Unica e preziosa, Liaison è una sospensione in metallo che gioca con tre archetipi geometrici – sfera, cerchio e cilindro – che si combinano in una struttura leggera ed elegante. Disegnata da Sara Moroni, Liaison si compone di elementi in metallo color oro opaco e nero, realizzati artigianalmente, che possono dar vita ad un singolo pendente o a composizioni articolate. Seppur decorativi, tutti gli elementi sono essenziali e portanti: il semicerchio abbraccia gli altri due elementi dando forma all’oggetto e conducendo i cavi, il cilindro custodisce la sorgente luminosa a LED, la biglia contribuisce alla creazione di un equilibrio statico.

Design e sostenibilità si fondono in Jewel, una collezione di lampade a sospensione il cui elemento peculiare è un doppio arco incrociato, realizzato in ABS riciclato, che abbraccia una forma conica in alluminio dove alloggia una sorgente luminosa a LED. Ideata da Clara del Portillo e Alex Selma di Studio Yonoh, nella versione singola il risultato illuminotecnico è un fascio luminoso puntuale, mentre le installazioni multiple o le versioni a più luci creano una luce più diffusa, ideale per spazi contract. Axolight ha dato il via alla produzione del primo prototipo in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente dedicata al tema dei rifiuti di plastica: una scelta simbolica pone l’attenzione su un argomento attuale di fondamentale importanza per la cultura aziendale del brand che progetta, ingegnerizza e porta sul mercato lampade di design d’alta gamma, senza dimenticare la sostenibilità ambientale.

Manto – ideata da Davide Besozzi – è una collezione di lampade a sospensione, che si declina in tre dimensioni. La sfera in vetro soffiato bianco opalino – che contiene una fonte luminosa a LED – è sostenuta da un braccio telescopico, che una volta azionato consente di disporre la sfera a più altezze: sospesa a distanza o immersa nel tessuto elastico. A sua volta il corpo cilindrico – attraverso tiranti in acciaio – mantiene in posizione orizzontale il cerchio in tessuto bianco. La forma assunta dalla lampada e la luce diffusa nello spazio variano a seconda della disposizione del diffusore. Con la sua eleganza discreta, Manto può illuminare di fascino ambienti di dimensioni anche molto diverse, da sola o in composizioni multiple.

Kwic – disegnata da Serge e Robert Cornelissen – è una famiglia di lampade, che si declina in piantana, sospensione, lampada a soffitto o a parete. Un diffusore semi-sferico in vetro soffiato contiene la fonte luminosa a LED integrata e si sovrappone – in posizione decentrata – a un disco circolare in alluminio verniciato, disponibile in tre diversi colori. Le lampade Kwic portano nello spazio una luce intensa, che irradia dal diffusore bianco opalino, e un lieve bagliore che filtra dal retro della montatura. Presenza discreta o protagonista nello spazio, Kwic ha una personalità versatile che si sposa con contesti e stili abitativi differenti.

Cloudy, Cut, Jewel, Manto, Liaison, Kwic firmate Axolight: sei nuove collezioni dall’estetica progettuale incisiva e sofisticata, per un nuovo modo di intendere l’illuminazione.

www.axolight.it

Iscriviti alla Newsletter