sabato, Ottobre 23, 2021
HomeAltroCome pulire tutte le macchie di un materasso

Come pulire tutte le macchie di un materasso
C




Quando si acquista un materasso si acquista un prodotto che promette di durare nel tempo rendendo confortevoli le notti e i riposi della famiglia. Conoscere le regole generali di pulizia e quali sono i modi per mantenere sano e pulito un materasso vuol dire mantenerlo in perfetta salute e dormire in un ambiente igienicamente sano.

È per questo che è fondamentale tenere conto delle regole generali di pulizia, non sempre infatti quando si verificano delle macchie sulla sua superficie l’utente conosce come fare a eliminarle tuttavia non è necessario disperare poiché è sempre possibile operare una pulizia profonda.

> Leggi anche come scegliere il miglior materasso

La pulizia ordinaria

Per una pulizia di tipo ordinario sui materassi deve essere operata ciclicamente, almeno una volta ogni 3 mesi, vanno lasciati arieggiare alla luce del sole diretta per almeno un’ora, in caso di soggetti allergici può essere il caso di ripetere l’operazione una volta ogni mese. In quell’occasione è possibile anche ruotarlo così da permettere un consumo uniforme e una corretta traspirazione. Alcune persone più attente posso desiderare in questi casi di spruzzare oli naturali come essenze di lavanda o olio di nim per scacciare gli acari.

Nell’ambito di una pulizia ordinaria una volta l’anno è possibile utilizzare un’aspirapolvere per eliminare sporco e polvere da entrambe le superfici del materasso. È bene inoltre quando si decide di cambiare le lenzuola lasciar traspirare il letto per almeno 5-10 minuti prima di mettere quelle nuove fresche di bucato.

Pulizia macchia di sangue

Il sangue è una delle macchie più insidiose da levare e spesso può preoccupare chi deve occuparsene, tuttavia utilizzando alcuni piccoli trucchi può essere semplice eliminarle. Vediamo nello specifico come fare:

  • Iniziare tamponando la macchia con un panno umido con acqua fredda.
  • Continuare a tamponare, senza strofinare, con un panno asciutto.

In questo modo si potranno eliminare le parti di sangue in eccesso.

Dopo aver compiuto questa operazione si potrà passare a un panno imbevuto in una soluzione mista leggermente più aggressiva per eliminare la macchia. Questa soluzione può essere composta di:

  • Acqua e acqua ossigenata.
  • Acqua e bicarbonato di sodio. Questa soluzione può essere utile per chi ritiene che l’acqua ossigenata possa essere troppo aggressiva sulla superficie del proprio materasso.

Dopo aver effettuato questo passaggio e aver tamponato fino a completo assorbimento dell’acqua e del sangue in eccesso è possibile, per asciugare la macchia utilizzare polvere di talco o di bicarbonato di sodio per poi spazzolare fino a rimozione completa delle polveri.

Pulizia macchia di urina

Le macchie di urina sono forse quelle maggiormente inestetiche su di un materasso poiché lasciano un alone sulla superficie candida, eliminarle inoltre aiuta a mantenere salubre il materasso soprattutto quando su quel sostegno dormono bambini di piccola età. Anche in questo caso bicarbonato e acqua possono essere utili per smacchiare il materasso così come può essere usato un batuffolo o panno imbevuto di acqua ossigenata o ammoniaca profumata.

Per chi voglia una mistura di origine naturale può essere comodo usare una miscela di aceto, limone e acqua per eliminare le macchie di urina. È possibile, inoltre, direzionare la miscela direttamente con un dosatore spray.

Tutte le misture devono esser lasciate agire per qualche minuto e poi pulite con un panno umido fino a che l’operazione non sarà completata e il bianco del materasso ripristinato.

Pulizia macchia di muffa

La muffa deve assolutamente essere eliminata da un materasso poiché è davvero nociva e può causare importanti reazioni. Per prima cosa bisognerà usare un’aspirapolvere a vapore o comunque un getto di vapore direzionato sulla parte colpita così da disincrostare la muffa dopodiché bisognerà usare un’aspirapolvere di tipo classico per eliminarne i residui.

Nel caso di materasso più sensibili e delicati sarà possibile utilizzare un panno umido per tamponare le zone colpite dalla muffa per poi cospargere tutto di bicarbonato di sodio, lasciar agire ed eliminare energicamente con spazzola e aspirapolvere. Si raccomanda durante la pratica di queste attività di proteggere le vie respiratorie con un panno o una mascherina chirurgica.

Pulizia macchia di sudore

Le macchie di sudore sono quelle che meno dovrebbero preoccupare quando ci si appresta a ripristinare il bianco splendente di un materasso e questo perché possono essere facilmente eliminate una volta per tutte.

Quello che si dovrà fare è utilizzare un panno imbevuto in un detergente neutro che non aggredisca né il materasso né la pelle di chi ci dormirà, strofinare delicatamente il detergente sulla macchia e poi rimuovere la sostanza con un panno pulito imbevuto d’acqua.




- Pubblicità -

Leggi anche