lunedì, Dicembre 6, 2021
HomeCamera da lettoCome scegliere il miglior materasso

Come scegliere il miglior materasso
C




Un materasso è un oggetto che deve coadiuvare il sonno ed essere durevole nel tempo, ed è per questo che il suo acquisto deve sempre essere pianificato.

Avere cura di ogni dettaglio permetterà di scegliere un buon materasso, che si adatti alle specifiche esigenze di chi vi dorme. Un articolo di pregio comporterà un certo livello di spesa ma accompagnerà per molti anni le notti di coloro che lo hanno acquistato.

Esistono diverse tipologie di materasso, che vanno prese in considerazione quando si deve scegliere quale articolo comprare:

  • a molle
  • in memory Foam
  • in lattice
  • in waterfoam

Ognuno di questi materiali ha i suoi pregi e può dirsi perfetto per i bisogni di riposo di qualcuno, vediamo nello specifico quali sono le caratteristiche principali di ogni tipologia di materasso così da fornire tutte le informazioni per una scelta di qualità.

I materassi a molle

I materassi a molle seppur di non nuovissima concezione continuano ad essere venduti in tutto il mondo per il basso costo e per le caratteristiche che li contraddistinguono. I materassi a molle sono estremamente rigidi e sono perfetti per chi vuole dormire su di un sostegno fisso. Le varianti del materasso a molle sono due: Bonnel e insacchettate. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche di ognuna delle due.

I materassi a molle Bonnel sono la tipologia di materasso più longeva tanto da nascere nella seconda metà dell’Ottocento. Sono molle interconnesse, legate tra di loro e questo consente di avere un prodotto robusto ma che richiede più manutenzione per mantenere intatta la longevità. Questo tipo di materasso è estremamente economico e nello stesso tempo risulta essere performante.

I materassi a molle insacchettate ovvero richiuse in sacchetti di materiale anallergico e interdipendenti le une dalle altre, sono materassi rigidi ma di nuova generazione e che si adattano maggiormente alla pressione del corpo rispetto ai tradizionali materassi a molle Bonnel.

I materassi in memory foam

Un materasso memory foam è costituito in materiale viscoelastico, strutturato in diverse composizioni di schiuma in poliuretano e sostanze che ne aiutano a sostenere la composizione. Tra i suoi numerosi pregi si contano l’essere traspirante, ecologico, anatomico e nel rispondere in maniera attiva al peso di chi vi dorme.

Questo tipo di materiale è perfetto per chi soffre di dolori alla schiena come lombalgie, problemi di circolazione, cervicali e allergie. All’interno di questa grande famiglia di materassi ne esistono di due tipi:

  • Memory Foam tradizionale. Questo materiale viene utilizzato da oltre 40 anni nella produzione di materassi, riduce i punti di pressione ridistribuendo il peso. Questo tipo di materasso deve avere una densità non inferiore ai 40kg/m3 per essere considerato di qualità elevata.
  • Memory Gel. Questo materasso di nuova generazione offre una migliore termoregolazione e un effetto molto confortevole in quanto il materasso è composto da uno strato superiore in gel posto sopra il memory foam e waterfoam (a seconda della composizione del materasso) che è stato progettato per fornire tutte le comodità del memory foam con in più una piacevole sensazione di freschezza.

I materassi in lattice

I materassi in lattice sono oggi davvero richiesti perché si adattano perfettamente al corpo di chi vi dorme, sono inoltre estremamente pro-attivi nel rispondere alle movenze di chi vi dorme ed elastici, questo vuol dire che si adattano perfettamente ai movimenti naturali e alle curvature del corpo senza dare però la sensazione di sprofondare.

Un materasso in lattice è completamente anallergico in quanto la sua composizione non fornisce la possibilità di accumuli di polvere, umidità e acari. Ed è per questo che oltre ad essere indicato per chi vuole un sonno ergonomico e ha problemi di dolori alla schiena è perfetto per chi soffre di allergie, anche di forte entità.

Questa tipologia di materasso può essere costruita in lattice naturale o in lattice sintetico. Il lattice naturale si ricava dalla resina degli alberi del lattice ha una elevata durevolezza negli anni ed è perfetto per chi vuole un prodotto 100% naturale, anallergico ed ergonomico e non vuole badare a spese per ottenerlo.

Il lattice sintetico ha invece un costo di produzione minore e quindi un prezzo al consumatore più basso ed economico pur mantenendo intatte le proprietà specifiche di un materassi in lattice tradizionale, i materassi in lattice sintetico sono perfetti anche per coloro che hanno allergie al lattice poiché il processo di lavorazione non solo mantiene le proprietà anallergiche classiche del materasso in lattice naturale ma vi sottrae l’albumina e gli altri elementi che causano i rash allergici al lattice.

I materassi in Waterfoam

Scegliere un materasso in waterfoam (poliuretano espanso) vuol dire affidarsi a un prodotto dalle elevate qualità tecniche ma con un costo ridotto rispetto ai tradizionali materassi in memory foam.

Altamente traspirante questo materasso in poliuretano espanso fa in modo che vi sia un ricircolo d’aria davvero perfetto, in questo modo si eviteranno sensazioni di calore intenso e sudori notturni che potrebbero pregiudicare il sonno. Un materasso traspirante inoltre mantiene intatte le sue proprietà benefiche come quelle anti-acaro. In questo modo permette di combattere le allergie alla base donando al contempo sostegno lombare e a tutta la schiena.

Questo tipo di materasso è consigliato a chi vuole un prodotto durevole, che sia comodo e possa sostenere la schiena durante il riposo in maniera ottimale.




- Pubblicità -

Leggi anche