mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeAltroComprare una zanzariera: come trovare il modello più adatto

Comprare una zanzariera: come trovare il modello più adatto
C




Quando si parla di accessori che diventano fondamentali durante la stagione estiva, è impossibile non pensare alle zanzariere. Si tratta di uno strumento molto importante per proteggersi il più possibile da uno dei problemi principali della stagione più calda dell’anno, ovvero le zanzare, ma anche tutti gli altri insetti.

In commercio ci sono numerose tipologie di zanzariere che si possono trovare in commercio. Ci sono quelle che, ad esempio, vengono realizzate su misura, mentre altre si caratterizzano per avere degli attacchi magnetici. Poi ci sono quelle a rullo e, infine, quelle scorrevoli, senza dimenticare le tipologie elettriche e quelle plissettate. Online, tra l’altro, si possono trovare Zanzariere Roma per tutti i gusti e le esigenze, spesso proposte anche ad un prezzo piuttosto vantaggioso.

Le zanzariere su misura

Nel caso in cui abbiate delle porte o delle finestre che presentano delle dimensioni del tutto particolari e non avete alcuna intenzione di correre il rischio che le tradizionali misure di questi accessori non riescano a soddisfare le vostre esigenze, è chiaro che diventa fondamentale optare per l’acquisto di una zanzariera su misura. Come si può facilmente intuire, prima dell’acquisto serve individuare le corrette misure di larghezza e altezza.

Le zanzariere a rullo

Tra le varie tipologie di questi accessori che si possono trovare sul mercato troviamo anche quelle a rullo, che sono molto diffuse e anche decisamente semplici nel montaggio. Uno dei principali aspetti convenienti legati a tale tipo di zanzariere è senz’altro quello di poter essere comprate un po’ dappertutto e di essere proposte in varie misure.

In questo caso, possono contare su un particolare sistema di chiusura e di apertura, con lo scorrimento su delle guide poste lateralmente, in maniera tale che la rete possa scorrere in modo fluido e pratico. Un altro vantaggio legato alle zanzariere a rullo è senz’altro quello di essere decisamente comode pure da pulire, anche se va messo in evidenza come non si adattino a quelle porte o finestre che hanno delle dimensioni un po’ particolari.

Le zanzariere elettriche

Si tratta di un accessorio che è largamente diffuso in zone esterne, come ad esempio nei giardini, ma anche sui balconi, per potersi tutelare in modo adeguato dalle zanzare e non solo. Il vantaggio delle zanzariere elettriche è senz’altro quello legato alla notevole efficacia, oltre a un prezzo veramente limitato. Il funzionamento di tali tipologie di zanzariere non è per nulla particolare, dal momento che le zanzare e gli altri insetti finiscono nell’apparecchio attirati dalla luce e poi vengono fulminate in modo immediato. D’altro canto, questo modello di zanzariere ha bisogno di essere sempre collegato a una presa di corrente e, come si può facilmente intuire, c’è il rischio anche che si diffonda un po’ di puzza di bruciato.

Le zanzariere a incasso

Si tratta di zanzariere che possono tornare decisamente utili nel momento in cui si devono applicare a un vero e proprio blocco di serramento, in maniera tale da poter celare il profilo di alluminio. Nella maggior parte dei casi, si tratta di un modello che presenta un costo piuttosto alto. Di conseguenza, si può trovare spesso in abitazioni di lusso oppure in edifici storici.

Le zanzariere a passeggino

Ecco un’altra particolare tipologia di zanzariere che viene applicata sui passeggini per proteggere al meglio i bambini rispetto alle zanzare. In effetti, i più piccoli tendono ad avere meno difese e ad essere più colpiti dalle zanzare, visto che presentano una pelle alquanto sensibile e delicata. Così, quando si è fuori dalla propria abitazione, questi accessori servono proprio ad evitare che le zanzare possano avvicinarsi, permettendo quindi al bambino che si trova nel passeggino di godersi comunque l’uscita senza problemi.




- Pubblicità -

Leggi anche