martedì, Ottobre 26, 2021
HomeLivingDivaniDivano moderno o classico: quale scegliere?

Divano moderno o classico: quale scegliere?
D




Pressoché tutte le aziende operanti nel settore arredo, dunque nella vendita di mobili di ogni genere ed in particolare di divani, propongono alla clientela delle differenti collezioni per quanto riguarda i divani classici ed i divani moderni.

I termini moderno e classico designano dei concetti decisamente molto vasti; per ognuna di queste categorie, infatti, è possibile descrivere una vasta gamma di caratteristiche principali per quanto riguarda le dimensioni, le forme, i materiali adoperati, gli accessori abbinabili.

Stai forse pensando di cambiare divano? Forse ti stai trasferendo dal centro di Milano alla periferia e stai valutando l’idea di risparmiare sul trasloco del tuo vecchio divano. Casa nuova, arredamento nuovo, e invece di rivolgerti a una ditta di traslochi a Milano potresti comprare un nuovo divano. Allora non resta che sceglierlo, ma quale tra classico e moderno?

Caratteristiche principali dei divani moderni

Si sente parlare sempre più spesso di divani moderni nel mondo del design, e non potrebbe essere altrimenti, se si considera che pressochè tutte le ditte di arredo propongono ai loro clienti delle collezioni dedicate esclusivamente ai divani moderni. Ma cosa caratterizza effettivamente questi mobili? Quali sono le loro peculiarità?

Il termine divani moderni in effetti designa dei mobili molto differenti tra loro, quindi non è semplice associare questo nome a delle ben precise caratteristiche, tuttavia ci sono certamente dei tratti distintivi generali che consentono di distinguere in maniera inequivocabile i divani classici da quelli moderni.

divano moderno angolare modello Odeon
divano moderno angolare modello Odeon

Anzitutto, per quanto riguarda le forme, i divani moderni sono spesso caratterizzati da geometrie molto suggestive ed originali, a prescindere da quelle che possono essere le loro dimensioni. Non mancano i divani dalle forme tradizionali, ovvero sviluppati in lunghezza, ma molti modelli di divani moderni hanno anche delle forme stravaganti, come ad esempio i divani angolari, i divani componibili, i divani con pouf o stendigambe.

Anche per quanto riguarda le lavorazioni di superficie, i divani moderni si distinguono da quelli classici in maniera piuttosto netta.

Per quanto riguarda i materiali, invece, i più diffusi sono senza dubbio la pelle e il tessuto, un rivestimento molto pratico oltre che piacevole sul piano estetico. E’ alquanto improbabile riuscire a trovare dei divani classici in tessuto, dunque questo materiale così leggero delicato al tatto è senza dubbio prerogativa dei divani moderni.

Molti divani moderni, precisamente dei divani moderni in tessuto, hanno la caratteristica di essere sfoderabili, dunque si può rimuovere con un semplice gesto il rivestimento, separandolo dall’imbottitura, in modo da poterlo lavare semplicemente inserendolo in lavatrice, proprio come un qualsiasi indumento.

 

Caratteristiche principali dei divani classici

I divani classici sono dei mobili che possono vantare una storia davvero molto antica, ed a dispetto della loro “longevità”, ancora oggi sono tra gli elementi d’arredo più scelti ed apprezzati.

Con il termine “divani classici”, in realtà, si designa una grande varietà di modelli, tuttavia è certamente possibile tracciare delle linee distintive tipiche di questi mobili tradizionali.

samoa divani classici diva 0
samoa divani classici diva 0

Anzitutto i divani classici presentano delle lavorazioni molto ricercate e gradevoli: sono finemente rifiniti in ogni dettaglio, presentano una cura dei particolari che li rende davvero pregevoli, ed inoltre hanno delle superfici che presentano delle lavorazioni di gran qualità.

Un emblema da questo punto di vista è sicuramente la celebre lavorazione “capitoneè” del divano Chesterfield, la quale consiste nel rendere la superficie del mobile piacevolmente ondulata grazie all’applicazione di numerosi bottoni, sistemati in maniera tra loro equidistante.

La capitoneè viene realizzata esclusivamente su divani con superfici di rivestimento in pelle, e si tratta di una lavorazione in grado di rendere il mobile ancora più comodo e confortevole, oltre che gradevole sul piano estetico.

divano classico in tessuto glicine by Pigoli Salotti
divano classico in tessuto glicine by Pigoli Salotti

C’è da aggiungere, inoltre, che normalmente i divani classici hanno delle dimensioni più importanti rispetto a quelli moderni, anche se non mancano le rivisitazioni dei modelli più tradizionali adatte agli appartamenti più ristretti dal punto di vista della metratura. 

I divani classici sono un elemento d’arredo davvero pregevole per i soggiorni arredati in stile tradizionale, ma anche una stanza arredata in modo moderno ed essenziale può divenire ancor più piacevole con un mobile di questo tipo.

 

Divano in pelle: classico o moderno?

Aldilà delle tante possibili varianti che possono rendere un divano classico molto differente rispetto ad un divano moderno, la caratteristica peculiare di alcuni divani classici è senza dubbio individuabile nelle lavorazioni di superficie: considerando che la pelle è il materiale per eccellenza utilizzato per il rivestimento di questi mobili, lo stile del divano dipende in larga parte proprio dalle tecniche di lavorazione eseguite su questo materiale.

divano in pelle montecarlo
divano in pelle montecarlo

Da questo punto di vista, i divani moderni presentano di norma una superficie perfettamente liscia, a prescindere dal fatto che sia un divano in pelle, in tessuto o in altro materiale; al contrario invece molti divani classici, come ad esempio il celebre divano Chesterfield, presentano una superficie lavorata in maniera molto complessa e raffinata.

I divani classici che presentano questo tipo di lavorazioni di superficie non solo sono decisamente comodi e confortevoli, ma risultano anche molto raffinati ed eleganti sul piano del design.




- Pubblicità -

Leggi anche